I pirati della Malesia (1941)

Un giovane indù s’innamora di una bella ragazza bianca tenuta prigioniera da una feroce setta di Thugs. Nel tentativo di liberarla viene fatto prigioniero e a quel punto è costretto a sottomettersi a un ricatto: potrà salvarsi solo a patto che uccida il governatore inglese. È un Salgari portato male sullo schermo dal veterano Guazzoni, tentando una via autarchica all’esotismo rivelatasi fallimentare. Fonte Trama