Il mio uomo è una canaglia

Jay si droga e vive d’espedienti, e nemmeno la sua nuova ragazza riesce a fargli cambiare rotta. Insieme a Billy frega un grosso spacciatore credendo di fare il colpo della sua vita, ma è la sua rovina. Eccellente noir a sfondo sociale, tinto di amaro umorismo, del regista e sceneggiatore ceco Ivan Passer, emigrato negli Stati Uniti nel 1968. Fonte Trama